Piazza Matteotti, 32 - 46044 Goito MN
0376.68.94.40
info@verdeintesa.it

Lattuga Gentilina, Trocadero, Romana, la varietà che genera ricchezza.

Descrizione prodotto

La lattuga è una pianta angiosperma, dicotiledone appartenente alla famiglia delle Asteraceae. E’ solitamente ed erroneamente chiamata insalata, essendo spesso parte o ingrediente principale dell’omonima pietanza. È una specie biennale, il primo anno forma una rosetta, il secondo lo scapo fiorale. L’apparato radicale è composto da corto fittone e da radici superficiali, sottili e carnose. Le foglie basali sono di varia forma, ovate o allungate, e colore verde o rossastro; formano un grumolo o “testa” più o meno compatto.

Parametri commerciali per vendita in GDO

Per quanto riguarda la vendita in GDO di solito vengono eseguiti dei controlli a partire da un campione globale che si intende esaminare, costituito da colli prescelti dal controllore e che l’operatore dell’impresa presenta per la verifica, insieme alle informazioni necessarie alla identificazione della spedizione o delle partite.

Il controllore, a partire dal campione globale, sceglierà a caso i colli da controllare o, per prodotti alla rinfusa, i punti della partita in cui devono essere prelevati i campioni elementari. In tale occasione il prodotto da controllare può essere ritirato o meno dall’imballaggio dipende se esiste la possibilità o meno di verificarne il contenuto. Il controllore valuta il condizionamento e la presentazione dei prodotti, in base a campioni elementari, accerta inoltre la presenza sugli imballaggi delle indicazioni esterne previste dalla regolamentazione comunitaria e nazionale vigente, riportate a cura dell’operatore in apposite etichette integrate nel collo o fissate in esso.

Esempio di parametri che dovranno essere presenti in etichetta:

  • Varietà, ove prevista dalla norma: FLEXILA
  • Origine del prodotto: ITALIA
  • Caratteristiche commerciali: categoria I
  • Calibro: 300g peso netto
  • Identificazione: prodotto e confezionato da Azienda Agricola
  • Natura del prodotto: Gentile -biologica
  • Completa delle informazioni ai sensi del Reg. (UE) n. 543/2011 del 7/06/1

Inoltre, bisogna verificare la conformità del condizionamento, in termini di pulizia dell’imballaggio, di materiali utilizzati al suo interno che devono essere nuovi, puliti e con uso di materiali che non provochino alterazioni esterne o interne dei prodotti. In ultima istanza gli imballaggi devono essere inoltre privi di qualsiasi corpo estraneo.

Tecniche di coltivazione e filiera lavorazione (da raccolta fino a stoccaggio in magazzino)

Innanzitutto, la raccolta delle diverse cultivar di lattuga viene fatta a scalare a seconda delle necessità e può durare per diversi mesi dell’anno a seconda delle semine o trapianto. In genere si recide l’intera pianta alla base avendo cura di effettuare il taglio leggermente sotto della superficie del terreno senza compromettere l’integrità del cespo. Subito dopo va conservata in un ambiente fresco con umidità media.

Successivamente gli operatori predispongono i cespi di lattuga all’immissione nella linea di lavorazione, togliendo il torsolo, laddove presente, e foglie esterne non adatte ad essere lavorate e confezionate. Procedendo con il processo di lavorazione la trasformazione avviene grazie alle taglierine che riducono le lattughe in busta, nel formato desiderato. Qualora l’esigenza non sia di trasformare il prodotto ma di confezionarlo intero così come si presenta in campo, in apposite cassette di plastica o esiste la possibilità di utilizzare delle confezionatrici, le quali attraverso un innovativo sistema di chiusura della confezione in atmosfera protetta che, grazie alla sostituzione dell’aria con una miscela di gas, permette di aumentare il periodo di conservazione, consentono di abbattere i tempi e i costi del confezionamento e di prolungare la shelf-life (vita commerciabile 5-7 giorni) del prodotto, attraverso uno specifico film, brevettato e personalizzabile.

Nell’area di stoccaggio avviene l’abbattimento della temperatura a livelli prossimi a 4 °C e le insalate vengono mantenute in un ambiente con un tasso di umidità controllato e costantemente monitorato, per evitare una rapida deperibilità.

L’azione di Verde Intesa

Verde Intesa si propone attraverso l’utilizzo di pratiche colturali, tecniche di produzione e pratiche di gestione dei rifiuti che rispettino l’ambiente, in particolare per preservare la qualità delle acque, del suolo, del paesaggio e preservare o favorire la biodiversità, di ottimizzare i costi di produzione e regolarizzare i prezzi della produzione. Verde Intesa offre una vera e propria programmazione dell’offerta conoscendo nello specifico le produzioni delle varie aziende socie.

L’azione inoltre persegue l’obiettivo di migliorare qualitativamente e valorizzare commercialmente le produzioni dei soci, e in tal quadro, predisporre programmi operativi pluriennali finanziati da appositi fondi, costituiti ed alimentati dai contributi dei soci e dell’Unione Europea. Altrettanto importante è l’obiettivo di valorizzare e tutelare le produzioni trattate, e in tale quadro promuovere disciplinari di produzione con relativi marchi di qualità e richiederne l’eventuale registrazione e iscrizione negli appositi elenchi previsti dai regolamenti comunitari.

Scheda Tecnica lattughe

Lactuca Sativa

  • Principi Nutritivi: vitamine C, A e K, minerali come Folacina e Ferro.
  • Lavorazione: Il prodotto, subito dopo la raccolta, deve essere trasferito in maniera tempestiva ai locali di stoccaggio e sottoposto a processi di abbattimento della temperatura, per evitare una rapida deperibilità.
  • Packaging: casse di plastica, vassoio di plastica con film microforato o retraibile
  • Vendita: sfuso, sacchetto aperte o floppato chiuso.
  • Provenienza: Italia.
  • Conferimento in GDO: 360 gg/anno, 12 mesi/anno.

 

Natura del prodotto

requisiti generali

  1. Prodotto Certificato Globalgap
  2. Azienda certificata Grasp
  3. Coltivata nel rispetto dei Disciplinari di produzione Integrata della regione di appartenenza
  4. Assenza di allergeni previsti dall’Allegato 2 del reg. 1169/2011
  5. Prodotto no OGM
CARATTERISTICHE GENERALI MINIMECaratteristiche minime: intere, sane, pulite, turgide, di aspetto fresco, non prefiorite, esenti da parassiti, prive di umidità anormale e di odore e/o sapore estranei. Il torsolo deve essere reciso nettamente in corrispondenza della corona fogliare esterna.
FRAGILITÀProdotto asciutto non pressato
ALTERAZIONILesioni meccaniche: ASSENTI
Marciumi: ASSENTI
Culmi Fiorali: ASSENTI
CORPI ESTRANEIInsetti: ASSENTI
Materiale vegetale estraneo: ASSENTE
Materiali solidi di altra natura: ASSENTI
TEMPERATURA AL CUORE DEL PRODOTTO2< T< 6°C
PESO NETTO Peso cespo medio: 350+/-150 g

Scheda tecnica di Verde Intesa parziale
per maggiori informazioni pagina contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *